Scarpinocc de par

Rispondi
Avatar utente
Sere77
Messaggi: 660
Iscritto il: 14/05/2016, 18:17
Località: San Marino

Scarpinocc de par

Messaggio da Sere77 » 03/12/2019, 16:42

5.jpg
5.jpg (137.57 KiB) Visto 403 volte
Questa è una ricetta che Franco Casagrande ha pubblicato sul gruppo FB "Cucina Romagnola imparata assieme", mi ha incuriosito e ho voluto provare a farla, oltre a cercare qualche informazione in più, che vi racconto qua sotto.

Gli scarpinocc sono un tipico piatto del paese di Parre in provincia di Bergamo. Il nome scarpinocc deriva dalla somiglianza della forma del casoncello con le tradizionali calzature indossate nei tempi antichi dagli abitanti del paese di Parre, confezionate dalle donne cuocendo pezza su pezza di panno

Questo il commento di Nonna Maria “Anche questo è un piatto dei poveri: mia mamma li preparava spesso, perché anche per questa ricetta i contadini avevano già in casa gli ingredienti necessari. Lei metteva apposta da parte il pane, che poi diventava secco e veniva grattugiato proprio per fare il ripieno, un ripieno magro, senza carne, allora difficile da comprare, ma con uova e formaggio."
(ripreso dal blog di Santalessandro, della diocesi di Bergamo))

per la spoglia:
220 gr Farina 00
80 gr Semola di grano duro
1 Uovo
Latte quanto basta per impastare
20 gr Burro fuso

per il ripieno
200 gr Parmigiano
70 gr Pane grattugiato
Latte q.b.
15 gr Burro fuso
1 Uovo
20 gr prezzemolo
Noce moscata e Aglio in polvere a piacere

Riunire in una terrina gli ingredienti per il ripieno, e aggiungere latte in quantità tale da ottenere un ripieno modellabile con le mani, che resti attaccato ma non appiccichi.

Preparare la spoglia con gli ingredienti indicati, tirarla con la nonna papera fino al numero più basso, ritagliarla con dei coppapasta rotondi (io non lo avevo, il mio è a forma di fiore), riempire con una nocciolina di ripieno, richiudere a metà e sigillare la parte curva con le dita.
Chiudere bene i bordi, voltare la parte sigillata verso il basso e quindi premere al centro con un dito.
2.jpg
2.jpg (61.61 KiB) Visto 426 volte
Far bollire abbondante acqua salata, aggiungere un bicchiere d’acqua fredda per smorzare l’ebollizione e cuocere a bollore minimo (altrimenti gli Scarpinocc si rovinano). Una volta che verranno a galla, cuocerli per ancora 1 o due minuti.
Condire con burro e salvia (il burro andrebbe portato a color nocciola) e abbondante forma
1.jpg
1.jpg (146.99 KiB) Visto 426 volte
3.jpg
3.jpg (82.68 KiB) Visto 426 volte
4.jpg
4.jpg (145.99 KiB) Visto 403 volte
6.jpg
6.jpg (151.46 KiB) Visto 403 volte
Non esiste una buona cucina o una cucina cattiva. Esiste solo quello che più ti piace.
(Ferran Adrià)


Il mio blog: https://a-tavola-a-casa-mia.webnode.it/
Rispondi

Torna a “Pasta fatta in casa”